News > Dettaglio News

Perche' la Diagnosi Energetica?

L’evoluzione del­le abitudini di vita di ognuno di noi ha por­tato un diffu­so livello di confort, al quale non siamo disposti a rinunciare; lo abbiamo perseguito ad ogni costo, senza mai valutarne l’im­patto ambientale e spesso senza nemmeno prendere in considerazione quanto questo incida sul nostro bilancio familiare.

L’incremento dei costi energetici sta pero' portan­do ognuno di noi a porsi nuovi quesiti in merito ai reali costi sostenuti per il mantenimento del pro­prio livello di confort e sul come fare a risparmiare senza rinunciarvi.

La risposta corretta e con­seguente e' la redazione di una Diagnosi Energetica (o Audit Energetico).

Si tratta di un’analisi ap­profondita del sistema edi­ficio impianto che si attie­ne a sempre piu' stringenti Normative Nazionali e Re­gionali, eseguita da tecnici riconosciuti EGE (Esperti in Gestione dell’Energia) certificati da Organismi accreditati da parte di Enti designati dallo Stato ita­liano ai sensi del Regola­mento (CE) 765/2008, in base alle norme UNI CEI 11339 (EGE), UNI CEI EN 16247-5 (AE).

La redazione di una Dia­gnosi Energetica prevede una prima fase di raccolta documentale, sopralluo­ghi tecnici, e infine la re­dazione di una relazione tecnico-finanziaria per l’individuazione dei possi­bili interventi di efficien­tamento energetico realiz­zabili.

La Diagnosi Energetica co­stituisce lo strumento fon­damentale per definire il bilancio energetico dell’e­dificio e individuare gli interventi di riqualifica­zione tecnologica che con­sentano il minor tempo di ammortamento e il miglior impatto ambientale.

Un utente informato, an­che se non competente, puo' effettuare, attraverso la stessa, scelte piu' logiche e consapevoli, trasforman­do cio' che fino ad oggi e' stato un costo in un otti­mo investimento.

Le varie esperienze degli ultimi anni, di chi ha ese­guito gli interventi con­sigliati, hanno infatti di­mostrato che attraverso la riduzione degli sprechi, gli interventi di miglioramen­to si trasformano in inve­stimenti eccellenti con ot­timi risultati anche di tipo finanziario.

I livelli d’inquinamento raggiunti, il peggioramen­to della qualita' dell’aria e i cambiamenti climati­ci sono diventati motivo di sempre piu' frequenti confronti internazionali, e conseguenti accordi per una repentina inversione di rotta, sancendo, anche da parte del nostro paese, un approccio decisamente

diverso ai limiti di emissio­ni ai quali si devono atte­nere anche le nostre abita­zioni.

L’Italia, per rispettare i parametri previsti dai suc­citati accordi, ha messo in campo, gia' da diversi anni, una importante campagna di incentivazione e di de­fiscalizzazione dei costi sostenuti per l’efficienta­mento energetico.

Ad esempio e' prevista l’e­rogazione d’incentivi eco­nomici per chi ha instal­lato pannelli fotovoltaici elettrici o per chi aderisce al conto termico installan­do pompe di calore, pan­nelli solari termici e gene­ratori a biomassa; oppure sono previste detrazioni fiscali che arrivano a rag­giungere fino al 75 % della spesa sostenuta, per inter­venti che garantiscono il raggiungimento di deter­minati livelli di efficienza.

Ovviamente, trattandosi d’interventi di efficienta­mento energetico, le diver­se forme d’incentivazione si vanno a sommare, in ter­mini di risultato economi­co, ai risparmi di gestione garantiti da tali interventi.

Malgrado il forte incorag­giamento dato da incen­tivi e detrazioni, siamo ancora molto lontani dal raggiungere gli obbiettivi energetici auspicati, non piu' procrastinabili; cio' ob­bliga il nostro paese ad un deciso cambio di approc­cio al problema, impo­nendo analisi , interventi, e sanzionando coloro che non si adeguano ai requi­siti minimi di efficienza energetica.

La redazione di una Dia­gnosi Energetica certifica­ta ci consente di individua­re gli interventi piu' logici, convenienti ed efficaci per migliorare la prestazione energetica dei nostri im­mobili, potendone valu­tarne in anticipo i costi e i benefici, considerando gli eventuali incentivi e defiscalizzazioni di cui si puo' usufruire e in alcuni casi anche trovare i fondi necessari per finanziare gli interventi stessi.

Sono, infatti, molteplici le tecnologie e i prodotti utili a ridurre i consumi, ma ognuno di loro ha una sua logica di collocazione e di installazione, alle vol­te scelte sbagliate porta­no a criticarne l’efficacia, espongono a spese assur­de, ad un peggioramento del nostro comfort e, addi­rittura, a ritrovarsi a soste­nere costi di gestione su­periori a quelli precedenti.

Va inoltre considerato che gli interventi di efficienta­mento energetico garanti­scono, solitamente, anche una rivalutazione del valo­re degli immobili, consen­tendo il miglioramento di una o piu' “classi energeti­che”, riducendo contem­poraneamente le spese di gestione.

Per fare efficienza e' oppor­tuno essere efficienti ed efficaci, la Diagnosi Ener­getica mette in condizio­ne di favore, tutelando da spiacevoli errori, avendo cognizione di fare le scelte piu' idonee.

La realizzazione degli in­terventi consigliati, potra' garantire ottime rendite fi­nanziarie dell’investimento sostenuto, una rivalutazio­ne dell’immobile, e la con­sapevolezza di aver dato un contributo concreto all’ambiente, riducendo le immissioni inquinanti in atmosfera, lasciando alle prossime generazioni un mondo migliore di quello attuale e sicuramente piu' sostenibile.

di VLADIS VIGNOLI

Perito Termotecnico e

Direttore Tecnico di Progetech S.r.l.

v.vignoli@progetech.org

Skype
Chiamaci via Skype!
(C) 2011 StudioZENITH S.r.l.
via M. Longhena, 17. 40139 Bologna
Tel: +39 051 62 72 202 | Fax: +39 051 62 09 217
PI: 04290980376 | REA BO 01245521100
Cap.Soc.: 10.000,00 i.v.
Professione esercitata ai sensi della legge
14 gen. 2013, n.4 (G.U. n.22 del 26-1-2013)
Informativa sulla privacy