News > Dettaglio News

SKY Tutto il mondo per vedere la TV

SKY Tutto il mondo per vedere la TV

Il mondo della televisione ha subito un grande cambiamento dal momento della sua nascita ad oggi. Sono solo un ricordo i momenti in cui le immagini erano in bianco e nero e per cambiare i canali ti dovevi alzare per andare al televisore. Anche gli impianti televisivi condominiali hanno avuto i loro problemi per stare al passo con le necessita' delle nuove tecnologie digitali. Parliamo oggi degli impianti satellitari, quelli che ricevono il segnale dalla parabola, quel grosso disco che luccica sul tetto… L’impianto satellitare, parallelo a quello del digitale terrestre e' presente ormai in tutti i condomini di recente costruzione e da' la possibilita' a tutti i proprietari di scegliere tra l’ampia gamma di servizi che il mercato offre. Diverso e a volte problematico e' invece creare un impianto satellitare in un condominio, non piu' nuovo, dove non vi sia una predisposizione. Il primo problema e' mettere d’accordo i condomini sulla spesa: io voglio, io non voglio, io lo uso, io non lo uso, costa troppo e cosi' non ci si mette mai d’accordo. Eventualmente superato il problema di prendere una decisione, rimangono le difficolta' oggettive di creare un impianto dove non esista una predisposizione materiale. Il passaggio dei cavi a vista non e' mai gradito e se non sono previste adeguate canalizzazioni, bisogna considerare nella realizzazione, spiacevoli e fastidiose opere murarie per andare dal coperto fin dentro gli appartamenti. A volte anche aggiungere dei punti presa negli appartamenti puo' diventare un problema, quando il segnale non e' sufficiente. Quando poi non ci si mette d’accordo e non esiste l’impianto condominiale, appaiono come  margherite a primavera, le tanto contestate parabole sui balconi. Oggi la tecnologia comincia per fortuna ad aiutarci! Il cavo in fibra ottica, puo' essere utilizzato oggi, con l’ausilio delle moderne apparecchiature, per distribuire anche il segnale televisivo della nostra parabola condominiale. Primo pregio, quello dell’enorme quantita' di dati che puo' distribuire. Quindi non piu' problemi di canali che si vedono male, se il segnale arriva alla parabola arriva anche in casa e nessun problema sul numero di prese e distribuzioni da fare. Il cavo in fibra ottica non influenza e non e' influenzato dagli impianti esistenti che siano elettrici, televisivi o telefonici e ha una diametro ridotto, pochi millimetri. Queste caratteristiche fanno si che  si possano creare nuovi impianti, anche dove prima non era possibile. Oltre che in spazi ridotti, come nelle vecchie tubazioni degli impianti esistenti, puo' essere distribuito anche utilizzando le canalizzazione degli impianti elettrici, televisivi analogici, cavedii prima inutilizzabili. È cosi' possibile creare nuovi impianti satellitari la' dove non era possibile o i costi delle opere edili, ne rendevano impensabile la realizzazione, aggiornare impianti esistenti ormai saturi o insufficienti e garantire la piena ricezione di tutti i canali, dal canale regionale, al piu' innovativo canale in alta definizione. E per coloro che si voglio liberare della parabola sul terrazzo, per sostituirla con un bel vaso di bouganville colorate, diventa cosi' piu' facile ora raggiungere il coperto…    

Scarica la brochure informativa di CST SKY DOMOSAT

Skype
Chiamaci via Skype!
(C) 2011 StudioZENITH S.r.l.
via M. Longhena, 17. 40139 Bologna
Tel: +39 051 62 72 202 | Fax: +39 051 62 09 217
PI: 04290980376 | REA BO 01245521100
Cap.Soc.: 10.000,00 i.v.
Professione esercitata ai sensi della legge
14 gen. 2013, n.4 (G.U. n.22 del 26-1-2013)
Informativa sulla privacy